Salta al contenuto
💰 PAGAMENTO A RATE 🕓 GARANZIA 12 MESI ⬅️ RESO GRATUITO 30 GIORNI

Dì addio allo shopping compulsivo: la Terra ti ringrazia

Non sappiamo se hai vissuto gli anni novanta come noi, ma quello fu un periodo strano... Anche per lo shopping.

Carrie Bradshaw di Sex and the City formava giovani menti, Sophie Kinsella faceva brainstorming per la saga di I love shopping che nel 2000 fu un bestseller. Mentre noi – nel nostro piccolo – ce ne andavamo in giro carichi di borsette per le vie del centro, e sai cosa? Non ce ne fregava niente del resto.


Non provavamo il minimo senso di colpa.

Lo shopping compulsivo era il nostro ikigai, noi facevamo tutto per vocazione.

Solo che poi, qualche anno più tardi, la consapevolezza di un pianeta Terra al collasso ci ha presi alla sprovvista peggio di un uragano fuori stagione.


«Dovete cambiare le vostre abitudini SUBITO!» ci hanno detto, hanno fatto la voce grossa. E noi abbiamo provato a fare del nostro meglio.

Ma riformularsi, e stravolgere di colpo le proprie consuetudini, non è cosa facile. E se in questo momento non sai come muoverti ma – comunque – vuoi muoverti per prenderti cura del pianeta Terra così come facciamo noi, puoi iniziare da qui.

👉 Sii consapevole che il fast fashion è una scelta… discutibile.


Lo sappiamo che avere l’armadio pieno zeppo di cose riempie il cuore più dei sentimenti, però pensa al caldo torrido d’estate! Il fast fashion (ovvero la produzione massiva di abiti e accessori cheap ma super alla moda) è responsabile del 10% di emissioni di CO2 a livello mondiale. In altre parole, inquina più di tutti gli aerei e le navi del mondo. [fonte: Parlamento Europeo]


Il che vuol dire: effetto serra, aumento delle temperature, scioglimento dei ghiacciai e tutte quelle cose che hai studiato sui libri di scuola media e che stanno già per succedere per colpa del pigiama di Friends che non hai potuto fare a meno di comprare.

Senza contare poi l’inquinamento dell’acqua, le microplastiche che vengono fuori dai vestiti quando li lavi e una serie di scenari drammatici che ti risparmiamo ora ma che, ad oggi, non puoi più sottovalutare.

🌱 Come comportarti di conseguenza?


Per fortuna, il mondo offre oggi – e forse già anche prima – una moltitudine di possibilità. Per esempio la scelta di uno shopping consapevole, già agevolata da diversi brand e e-commerce che includono la «sostenibilità» come opzione e filtro di ricerca. Oppure il mercato della moda second-hand, ovvero quella dei vestiti di seconda mano, che nell’ultimo periodo sta vivendo un vero e proprio boom. Realtà come Vinted e Vestiare Collective sono solo alcuni esempi di un trend in continua crescita.



👉 Se proprio vuoi cambiare il tuo smartphone, fallo con attenzione


Cambiare smartphone ogni diciotto mesi (almeno) è ormai normale routine come sostituire le pile del telecomando. E – bisogna dirlo – il più delle volte non è nemmeno voglia di seguire la moda, è più un’esigenza concreta: i sistemi operativi si fanno obsoleti, le app non si vogliono più aggiornare, la batteria dura un battito di ciglia…


È solo che pure gli smartphone hanno un impatto ambientale importante, basti pensare che la fabbricazione di un solo iPhone produce 70kg di CO2. [fonte: Il Sole 24 Ore] E ti abbiamo già parlato di tutte le conseguenze dell’anidride carbonica nell’aria, ormai dovresti averle chiare in mente. Sul piatto poi va messo anche il problema dei rifiuti elettronici, che di certo non riguarda solo gli smartphone, ma che dagli smartphone è amplificato visto che parliamo di beni di consumo effettivamente poco durevoli. 

🌱 E allora cosa puoi fare?


A proposito di rifiuti elettronici, il Parlamento Europeo si è espresso in modo chiaro: la soluzione è l’economia circolare. In altre parole: riutilizzo, riparazione e riciclo dei dispositivi che già esistono allo scopo di “tenerli in vita” il più a lungo possibile.

In tal senso, gli smartphone ricondizionati sono la soluzione più conveniente. Perché vengono messi in vendita dopo essere stati riparati e testati un sacco di volte, e offrono a chi li acquista un prodotto che funziona e che riduce l’impatto ambientale.

E poi, ecco, se vuoi optare per il ricondizionato sei pure nel posto giusto: il catalogo di SENSO è sempre pieno di offerte su iPhone ricondizionati di ultima generazione!


Fidati, non è per farci pubblicità.

O forse sì! Corri a vedere 😉

Italian
IT